ALTRE OLIMPIADI

Stampa

“Le Olimpiadi delle tende” per i bambini dei campi profughi della Siria

 

 

Mentre a Tokyo si concludevano le XXXII Olimpiadi dell'Era Moderna, nel nord-ovest della Siria devastata da dieci anni di guerra è andata in scena una versione particolare dei Giochi.

Sabato scorso, per iniziativa di un volontario di una ong umanitaria, circa 120 bambini, provenienti da 12 campi profughi, sono confluiti ad Idlib e con i propri colori hanno gareggiato nelle diverse discipline sportive.

Nella spianata all'esterno della tendopoli era stato preparato il campo di gioco e la pista per disputare le gare, disegnati col gesso sulla terra desertica, e in mezzo il simbolo dei 5 Cerchi con la scritta "Olympics 2020" in arabo e in inglese.

I ragazzi, tutti tra gli 8 e i 14 anni, circondati da una piccola folla festante, si sono cimentati nel lancio del giavellotto e del disco, salto in alto, ostacoli, ginnastica, arti marziali, pallavolo, badminton, calcio, corsa a piedi e corsa dei cavalli... di legno.

Al tramonto lunghi applausi hanno accompagnato le premiazioni, mentre i vincitori salivano sul podio per ricevere le loro medaglie sotto una pioggia di coriandoli.

 

Leggi l'articolo:

https://www.quotidiano.net/esteri/siria-olimpiadi-bambini-profughi-1.6679475

 

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter dal 15 maggio 2012
Area riservata - Powered by Molecola - Updated by Giovanni Lambertini